Su una delle isole principali dello sterminato arcipelago di Stoccolma, Lidingö, sorge una delle attrazioni più particolari ed affascinanti della capitale svedese: il Giardino di Milles, Millesgården. Che cos’è questo posto? E perché si chiama così? Per rispondere a queste domande occorre fare conoscenza con uno degli scultori più importanti ed affermati del novecento svedese, Carl Milles. Impossibile in città (e non solo) non imbattersi in almeno una delle sue numerosissime sculture; impossibile non riconoscerne lo stile monumentale, spesso ispirato al classicismo.

Fu lui, in accordo con la moglie Olga (una pittrice austriaca conosciuta ad inizio secolo scorso), a far costruire casa e atelier su una collina vista mare nell’isola di Lidingö. Correva l’anno 1908. Il progetto iniziale non era sofisticato ma ben presto, anche tramite l’acquisizione dei terreni limitrofi, Carl Milles decise di adibire le varie terrazze del giardino ad una vera e propria galleria d’arte all’aria aperta dove esporre principalmente modelli e copie di sue opere realizzate in giro per la Svezia e il mondo.

Fu un lavoro lungimirante, sicuramente rallentato dal lungo periodo trascorso dalla coppia negli Stati Uniti: anche per questo motivo, nel 1936, venne istituita una fondazione tramite cui il “giardino” venne donato al popolo svedese. Millesgården diventava a tutti gli effetti un museo. L’addio della coppia non fu tuttavia definivo: al ritorno in patria, nel 1950, il parco venne ampliato ed ulteriormente sviluppato, sino alla morte di Carl avvenuta nel 1955.

Tanto, quasi tutto, è rimasto invariato a quegli anni: la stessa Olga, che non amava particolarmente la Svezia, decise di trasferirsi nuovamente in Austria lasciando la gestione del museo alla fondazione (benché, alla sua morte, abbia voluto essere sepolta accanto al marito nella piccola cappella ospitata nel giardino). E tutto è a disposizione degli odierni visitatori: è possibile dare un’occhiata alle varie sale interne della casa, all’atelier e – ovviamente – rimanere incantati dall’imponenza delle sculture ospitate nelle varie terrazze dell’affascinante giardino vista mare.

Inoltre, un annesso costruito nel 1998 ospita regolarmente esposizioni di vario genere: in questi giorni è in corso una mostra dedicata al grande artista giapponese Katsushika Hokusai. Imperdibile!

Millesgården è nel comune di Lidingö, in Herserudsvägen 32. Raggiungerlo è semplice: da Stoccolma occorre prendere la linea metro rossa numero 13 in direzione Ropsten. Da Ropsten è possibile prendere uno dei numerosi autobus per Lidingö e scendere alla fermata Torsvikstorg, oppure il tram (Lidingöbanan) sino alla fermata Torsvik.

Per maggiori informazioni sul museo, sui prezzi di ingresso e sugli orari di apertura, consultare il sito internet: https://www.millesgarden.se/home.aspx