Mi presento

Federico Puggioni presentation

Con Stoccolma non è stato amore a prima vista. Sono arrivato qui molto giovane, in autunno inoltrato, senza sapere una parola di svedese, un po’ per caso, un po’ per scelta, un bel po’ per amore di una ragazza incontrata poco più di un anno prima. Correva l’anno 2006: non potevo sapere allora che la mia vita aveva già preso una svolta importante. Non potevo sapere che quella città, che mi aveva accolto malinconica e titubante, sarebbe diventata la mia nuova città, la mia nuova casa, il posto ideale del quale oggi non potrei fare più a meno.

Ambientarsi in queste latitudini non è stato facile, ma il tempo e una buona predisposizione sono stati dalla mia parte. Pian piano Stoccolma e la Svezia mi hanno conquistato, mi hanno fatto sentire parte di loro, hanno fatto emergere lo svedese che, evidentemente innato, vagava già nel mio carattere. Nel bene e nel male.

Ho cominciato sin dai primi giorni a camminare per la città senza meta, in compagnia di una macchina fotografica e di una guida in inglese trovata da qualche parte. Che scoperta! I vicoli stretti e acciottolati del centro storico, i palazzi color pastello, i cafè al profumo di cannella e cardamomo. E poi le sue isole, così vicine ma così diverse, la perenne presenza dell’acqua, il sottile odore di mare che, sebbene con le sue differenze, mai mi ha fatto dimenticare della mia città natìa, Cagliari.

Voler raccontare quello che avevo scoperto quassù è stato naturale, e diventare una guida turistica della città è stato quasi istintivo. Ho fatto un corso, ho cominciato a lavorare con un importante gruppo e poi, nel 2014, ho aperto la mia agenzia di visite guidate in italiano: StockholMania Tours. 

Ecco, in questo blog racconto la città di Stoccolma dai miei vari punti di vista: da italiano residente ormai in pianta stabile, da naturalizzato svedese, da guida turistica e da curioso viaggiatore. Sì, perché a Stoccolma c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare, qualche angolo nascosto da scoprire, qualche dettaglio da fotografare, qualche scorcio magnifico da ammirare, qualche aneddoto e curiosità da raccontare.

Seguitemi nel mio viaggio qui su View Stockholm!

Federico

Previous post

Next post